twitter twitter
ita eng

POJANA MAGGIORE (VI) - Sabato 5 luglio “Serenata Palladiana” in Villa Pojana con “I solisti veneti” - 100 biglietti gratuiti per ragazzi, over 70, disabili e famiglie numerose


“Serenata Palladiana” sabato 5 luglio alle 21 in Villa Pojana a Pojana Maggiore (Vicenza). “I solisti veneti”, diretti dal Maestro Claudio Scimone, eseguiranno musiche di Vivaldi, Mozart, Braga e Arban. Il concerto, promosso dall'Assessorato alla cultura del Comune di Pojana e dalla Regione Veneto, in collaborazione con l'Istituto Regionale Ville Venete, rientra nell'ambito del Veneto Festival 2014 – XLIV Festival Internazionale Giuseppe Tartini e coincide inoltre con il 55esimo anniversario della fondazione della celebre orchestra da camera veneta. I biglietti sono disponibili all'Ufficio cultura del Comune di Pojana Maggiore, alla Libreria Traverso di Vicenza e all'Ente Veneto Festival di Padova.

100 BIGLIETTI GRATIS

L’Istituto regionale per le ville venete, per favorire la fruizione “for all” e conseguentemente promuovere la conoscenza di Villa Pojana, ha deliberato delle speciali condizioni di accesso al concerto dei Solisti Veneti in programma sabato 5 luglio alle ore 21. Per le prime 80 persone che si prenoteranno tempestivamente presso l’indirizzo mail info@irvv.net , l’ingresso sarà gratuito. Saranno privilegiati i giovani in età scolare, gli studenti, gli ultra settantenni, le persone diversamente abili, le famiglie con più di due figli.

VILLA POJANA

Un cuore infinito alle pendici dei Berici La villa è commissionata a Palladio dal vicentino Bonifacio Poiana. Probabilmente il progetto risale al finire degli anni '40 e i lavori sono terminati entro il 1563, quando è compiuta la decorazione interna eseguita per mano dei pittori Bernardino India e Anselmo Canera e dello scultore Bartolomeo Ridolfi. Sia nei Quattro Libri sia nei disegni autografi palladiani, la villa viene sempre trattata come parte di un globale progetto di riorganizzazione e regolarizzazione dell'area attorno ad ampi cortili. Di tale progetto tuttavia è stata costruita solamente la lunga barchessa a sinistra della villa, con capitelli dorici ma intercolumni tuscanici. Sembra che Palladio ricerchi qui la logica utilitaria dell'architettura termale antica, con un linguaggio straordinariamente sintetizzato nelle forme e astratto, quasi metafisico. L'assenza di ordini e di parti in pietra lavorata (se non nei portali della loggia) deve avere assicurato una globale economicità nella realizzazione dell'opera. La villa è aperta al pubblico dal mercoledì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18, sabato e domenica dalle 10 alle 18.

Informazioni e prenotazioni: telefono 0444 898554,
fax 0444 898554, e-mail info@villapoiana.it; www.villapojana.it.