twitter twitter
ita eng

PADOVA – Festival Ville Venete, dal 13 al 21 settembre intrattenimenti e approfondimenti in Villa Contarini a Piazzola sul Brenta, Villa Ca' Marcello a Levada di Piombino Dese e Villa Loredan a Sant’Urbano


La settima edizione del Festival delle Ville Venete, dedicata al tema “Venezia in terraferma. Dall'acqua alla terraferma: ambiente, paesaggio e cultura accessibile”, raggiunge anche quest'anno la provincia di Padova proponendo eventi in Villa Contarini a Piazzola sul Brenta, Villa Ca' Marcello a Levada di Piombino Dese e Villa Loredan a Sant’Urbano.

La prima tappa della manifestazione, promossa dall'Istituto Regionale Ville Venete con il contributo della Regione del Veneto, del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, nonché dell'Associazione dimore storiche italiane – Sezione Veneto, di Ville Venete e Castelli e dell'Associazione Ville Venete, si terrà sabato 13 settembre nella villa cinquecentesca di via Luigi Camerini a Piazzola. Alle ore 12, 15 e 17 saranno organizzate delle visite animate e uno spettacolo teatrale itinerante sulla vita della villa in collaborazione con l'associazione TeatrOrtaet di Albignasego. Tra le ore 11 e le 18, inoltre, saranno allestiti dei banchi con esposizione e degustazione di prodotti tipici a cura del Consorzio Aprolat (formaggi) e Uvive (vini). In sala delle conchiglie, infine, alle 16 avrà inizio una conferenza dal titolo "Cibo in villa", Villa Contarini verso Expo 2015. Relatore sarà il professor Gianni Moriani dell'Università Ca' Foscari di Venezia, vicedirettore del Master in cultura del cibo e del vino.

Mercoledì 17 settembre il Festival approderà in Villa Ca' Marcello a Levada di Piombino Dese (via dei Marcello, 13) con un concerto lirico che vedrà protagonista il trio barocco formato da Giulia Semenzato, Federico Toffano e Alberto Busettini. L'inizio della serata è fissato alle ore 20.30.

Infine, domenica 21 settembre alle 14.30 in Villa Loredan a Sant’Urbano (Via Priula, 1) verrà presentato Pechète, progetto di promozione territoriale con il contributo dell’Associazione culturale “I Toca Mi”  e la collaborazione del Comune di Sant’Urbano.

Parallelamente a questi eventi, durante il periodo del Festival (10-21 settembre) sarà possibile partecipare a visite guidate in alcune ville che i proprietari apriranno al pubblico per l'occasione. Nel Padovano sono visitabili Villa Selvatico da Porto a Vigonza, Villa Pisani a Montagnana, Villa Giustiniani a San Pietro Viminario, Cà Sagredo-Toderini dei Gagliardis Dalla Volta a Conselve, Villa Roberti Bozzolato a Brugine, il Castello del Catajo a Battaglia Terme, Casale Dalla Francesca a Casale di Scodosia e Villa Giusti dell'Armistizio a Padova.

Tutti gli eventi sono ad ingresso libero sino ad esaurimento posti. È consigliabile pertanto la prenotazione. Le modalità di accesso alle ville, infine, sono variabili. Maggiori informazioni sono disponibili nei siti www.irvv.net e www.villevenetetour.it.