twitter twitter
ita eng

Conversazioni per le Ville Venete: cultura e politica del territorio. Sei appuntamenti dal 26 febbraio all’8 aprile 2014.


Tornano anche quest’anno le “Conversazioni per le Ville Venete”, un ciclo di conferenze organizzate dall’Associazione Ville Venete (AVV) con il patrocinio dell’Istituto Regionale Ville Venete, per raccontare la genesi e la storia delle Civiltà di Villa e sviluppare un dibattito tra pubblico e privato sull’importante ruolo delle Ville Venete – oltre 4.000 dimore tra Veneto e Friuli Venezia Giulia - sul territorio. Ogni conversazione avrà come protagonista un personaggio illustre del mondo della cultura, che affronterà argomenti come l’arte, il paesaggio, l’architettura, la società, la storia, legati al mondo delle Ville Venete. Parteciperanno agli incontri anche personalità della politica locale, per un confronto aperto e costruttivo sui temi della salvaguardia e la promozione delle Ville Venete.

Ecco gli appuntamenti in programma in questa terza edizione delle Conversazioni per le Ville Venete, che si terranno nei centri storici di diverse città del Veneto e del Friuli Venezia Giulia: mercoledì 26 febbraio, Fondazione Toniolo di Verona, “La Villa Veneta e il Palladio” (relatore Guido Beltramini, direttore del CISA Palladio); martedì 11 marzo, Auditorium Querini-Stampalia di Venezia, “Venezia e la costruzione del paesaggio delle Ville Venete” (relatrice Architetto Margherita Azzi Visentini); 20 marzo, Sala della Torre Aquileia di Udine, “Il paesaggio nell’attualità della programmazione. Esperienze” (relatrice Professoressa Michela De Poli); 25 marzo , Cisa Palladio di Vicenza, “Il governo dell’acqua e della terra” (relatore Professor Francesco Vallerani); 1 aprile, Sala Arazzi Accademia Concordi di Rovigo, “Qui comanda la Francia: Ercole e Onfale in Villa” (relatore Professor Fernando Rigon); 8 aprile, Fondazione Benetton a Treviso, La ricerca storica come strumento di valorizzazione delle Ville Venete (relatore Professor Antonio Foscari). Tutte le Conversazioni sono aperte al pubblico e avranno inizio alle ore 18.00.